Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 31 di 31 PrimaPrima ... 21293031
Risultati da 301 a 305 di 305

Discussione: Le celebrazioni con il popolo dopo la fine dello stato di emergenza per COVID-19

  1. #301
    Partecipante a CR
    Data Registrazione
    Apr 2022
    Località
    Lario
    Messaggi
    525
    Io non posso essere accusato di essere troppo prudente verso il covid, ho ribadito più e più volte che trovo assurdo che le acquesantiere siano ovunque vuote, così come ritengo che l'obbligo di mascherina sia stato abolito troppo, troppo tardi.
    Ma certe cose che sostieni pivialista non hanno senso, che fastidio ti fa l'igienizzazione delle mani da parte di sacerdoti e ministri? Una normalissima e banalissima norma igienica, infatti trovo insensato che all'ingresso di molte chiese sia sparito l'igienizzante (spesa non credo insostenibile), così come è sparito all'ingresso di molti negozi e locali. Pulirsi le mani mi pare norma di educazione e buon senso che non dipende certo dal covid.

    Sulla messa coram populum esistono migliaia di pubblicazioni, articoli, libri, post che ne spiegano il significato e il motivo. Penso che se ti interessasse veramente la risposta non faresti fatica a trovarla.

  2. #302
    CierRino L'avatar di Verbum Domini
    Data Registrazione
    Jul 2020
    Località
    Casa mia
    Messaggi
    6,510
    Citazione Originariamente Scritto da Pivialista Visualizza Messaggio
    Cerco di rispondere alla pioggia di critiche. Sì, sono divenuto contrario ad ogni forma di cautela pandemica, non vedo l’ora che le pagine “Informativa Covid” vengano sradicate dai siti delle diocesi. Sono diventato insofferente a quale forma di prudenza tant’è che abolirei (e nei prossimi giorni intendo avviare le trattative con la Veneranda Fabbrica) i controlli di sicurezza all’ingresso del Duomo di Milano per i fedeli.
    Piv è un po' "too much"... non credi?
    Mi sembra di parlare con il Vescovo Ausiliare di Milano... hai 22 anni placati per cortesia che ti rendi a tratti ridicolo!

    Citazione Originariamente Scritto da Pivialista Visualizza Messaggio
    Non accetto più questo paradigma biosecuritario che parte dal presupposto hobbesiano di cattiveria dell’uomo, della serie “Tu sei un malato e un terrorista: al massimo tocca a te dimostrare il contrario”. Ma non esiste proprio, è ora di finirla. Sul paragone con la celebrazione versus populum (la cui passione, un giorno, andrà spiegata sulla base di dati storici, filologici e dottrinali e non sul “Che bello vedo il prete in faccia!!”): come sarebbe a dire “Che parole sono?”. Perché, ci sono cose che non si possono criticare? Ma dove viviamo, in Germania Est? Il paragone è dato dal fatto che quando fu introdotta la celebrazione rivolti al popolo troppe poche persone si sono lamentate ed essa si è diffusa come una metastasi, avvelenando la liturgia.
    Ma che c'entra questo perdonami? Menomale che c'è la "Coram Populo"... si può criticare tutto ma con un senso. Perchè le persone si dovrebbero lamentare? Per cosa soprattutto?

    Citazione Originariamente Scritto da Pivialista Visualizza Messaggio
    Ora, siccome io non voglio che gli elementi di repressione sopravvivano, soprattutto nella Santa Chiesa, vorrei che essi venissero eliminati del tutto.
    Ma sinceramente la repressione nella e contro la Santa Chiesa, con tutto il rispetto, la vedo nelle tue affermazioni... ripeto: hai 22 anni, siamo giovani, abbiamo tutta la vita davanti e farsi il sangue amaro per queste cose (perlopiù insensate) non giova a nessuno!

    Citazione Originariamente Scritto da Pivialista Visualizza Messaggio
    A chi, invece, piace vivere nel terrore continuo e nella società del controllo consiglio una vacanza insieme all’ingegner Schwab e agli esponenti del governo cinese.
    Qui però passi come un NO-VAX e uno che non crede al Covid-19... è grazie alle restrizioni (eh si anche alla Chiusura delle Chiese) che abbiamo contenuto il disastro e la tragedia che stava dilagando: senza quelle regole avremmo avuto molti morti in più. Ora si... il Covid è un'influenza ma lo è grazie a queste restrizioni e a questi vaccini che abbiamo avuto la fortuna di avere grazie alla scienza che si è messa in atto subito. Il terrore continuo non ha senso (la società non è più sotto controllo) vero ma nemmeno certe tue affermazioni - ripeto - lo hanno!


    Io personalmente eviterei queste uscite e per quanto riguarda le restrizioni messe in atto dalla CEI per il Covid, farei rimanere l'igienizzante per il Sacerdote prima di dare la Comunione e per il popolo prima di riceverla.
    Santi e Sante dell'Ordine Serafico, pregate per noi!

  3. #303
    CierRino L'avatar di Verbum Domini
    Data Registrazione
    Jul 2020
    Località
    Casa mia
    Messaggi
    6,510
    Citazione Originariamente Scritto da Laudato Si’ Visualizza Messaggio
    E poi, se proprio debbo dirla tutta, anche ammettendo ch’in un soggetto come me il virus provocherebbe semplicemente un raffreddore (il che è tutto da vedere), non me lo voglio prendere, punto. E non lo dico per vantarmi, ma bensì perché non sono l’unico a pensarla così, e francamente quando leggo certe cose (non mi riferisco al tuo messaggio) mi cascano le braccia.
    Questa è la classica fobia post-pandemica che fa vedere un sintomo come possibile contagio da Covid e purtroppo è causato dal trauma che questa tragedia ha portato.
    Un raffreddore non ha mai fatto male a nessuno e ora sembra diventato l'incubo di mezzanotte e non va bene per niente.
    Così come non vanno bene quelle persone che portano la FFP2 in macchina quando sono da sole o che per buttare la spazzatura o andare a prendere una cosa in garage la indossano (da me c'è chi gira ancora con i guanti!) e al primo sintomo si fanno 14 tamponi al giorno!
    Questo a me fa cascare le braccia e spero che prima o poi finirà questa paura che via via diventa sempre più insensata!

    Citazione Originariamente Scritto da Laudato Si’ Visualizza Messaggio
    Già. Vedrai che buontempo quando sentirai la gente alitarti in faccia a 2 centimetri di distanza, non soltanto senza prudenza ma anche senza un minimo d’educazione, avendo ogni due per tre il raffreddore (se non il Covid), perché in quelle condizioni è la matematica a dirci che a ruota qualcheduno s’ammala. Io non uso i mezzi pubblici, quindi personalmente non è che la cosa m’interessi più di tanto, ma conosco persone che li adoperano e comprendo perché molte di loro sieno spaventate….
    Tu hai paura del mondo esterno... non va bene e questo ti porta a generalizzare il tutto e soprattutto non "vivendo" un viaggio in un mezzo pubblico di trasporto non può permetterti di farlo! Per quanto riguarda il raffreddore... vedi sopra!
    Santi e Sante dell'Ordine Serafico, pregate per noi!

  4. #304
    Iscritto L'avatar di Matthaeus
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Arcidiocesi di Milano - Zona pastorale II - Decanato di Varese
    Età
    34
    Messaggi
    165
    Stamattina alla messa di ingresso del nuovo parroco, alla comunione il prete concelebrante mi ha negato la comunione alla bocca. Visto che lo conoscevo e non volendo passare per un "talebano integralista" ho preso la particola in mano, come mi ha imposto di fare. Tuttavia posso dire di esserci rimasto male, da un canonista che lavora anche presso la santa sede non me lo aspettavo.
    Extra Ecclesiam nulla salus

  5. #305
    Iscritto L'avatar di andrea74
    Data Registrazione
    Apr 2008
    Località
    Trieste
    Età
    48
    Messaggi
    405
    Citazione Originariamente Scritto da Matthaeus Visualizza Messaggio
    Stamattina alla messa di ingresso del nuovo parroco, alla comunione il prete concelebrante mi ha negato la comunione alla bocca. Visto che lo conoscevo e non volendo passare per un "talebano integralista" ho preso la particola in mano, come mi ha imposto di fare. Tuttavia posso dire di esserci rimasto male, da un canonista che lavora anche presso la santa sede non me lo aspettavo.
    Dopo la Messa io sarei andato a parlare con lui ricordandogli che non può negare la Comunione in bocca, e in caso di reiterazione di questo comportamento avrei scritto formalmente al Vescovo per segnalare questo comportamento.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
>