Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 12 di 12

Discussione: Cambiare rito?

  1. #11
    Partecipante a CR
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Località
    Roma
    Messaggi
    994
    Citazione Originariamente Scritto da Giancrisostomo Visualizza Messaggio
    Per caso qualcuno sa quali sono delle motivazioni valide (tralascioando il matrimonio) per ottenere il cambiamento di Chiesa/Rito?
    Non ne vedo, atteso che qualsiasi fedele può tranquillamente frequentare una chiesa di altro rito e ricevervi i sacramenti, anche in via abituale.

  2. #12
    Iscritto
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Località
    -
    Età
    55
    Messaggi
    331
    Citazione Originariamente Scritto da Giancrisostomo Visualizza Messaggio
    Per caso qualcuno sa quali sono delle motivazioni valide (tralascioando il matrimonio) per ottenere il cambiamento di Chiesa/Rito?
    Le motivazioni possono essere legate al fatto che uno, pur battezzato e ascritto ad un certo rito, ha poi vissuto in un altro (es. trasferimento della famiglia quando era bambino in un territorio dove il suo rito è assente), oppure che in un rito diverso dal suo ha ripreso la vita cristiana dopo molti anni di allontanamento dalla fede.
    Ho qualche remoto ricordo delle lezioni di diritto orientale di Salachas ma circa il passaggio ad un rito orientale da quello latino ricordo bene che il rescritto della S. Sede poneva la condizione del celibato per il fedele (ovviamente uomo) che in futuro avesse chiesto di accedere al sacramento dell'Ordine, oltre a ricordare la diversa ed interessantissima regolamentazione del matrimonio nel rito latino e nel rito orientale (sub condicione, ratto, ministro e rito sacro, ecc.).

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
>