Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 1 di 7 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 65

Discussione: Le nostre celebrazioni in condizioni climatiche estreme

  1. #1
    Iscritto
    Data Registrazione
    Apr 2022
    Località
    Lario
    Messaggi
    382

    Le nostre celebrazioni in condizioni climatiche estreme

    Lo scorso fine settimana un abbondare di tristole nel mio vicariato, per altro indossate da sacerdoti tipicamente molto attenti alla liturgia.
    Evidentemente il caldo fa molto male.

  2. #2
    Iscritto
    Data Registrazione
    Feb 2022
    Località
    Diocesi di Bergamo
    Età
    19
    Messaggi
    53
    Dall'inizio dell'estate, ho visto numerosi sacerdoti celebrare con la stola, indossata sopra il camice. E' scorretto? Lo chiedo perché le rubriche liturgiche citano sempre e comunque la casula e/o la pianeta.

  3. #3
    Gran CierRino di Platino e Diamanti L'avatar di sere85
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    provincia Brescia
    Età
    36
    Messaggi
    10,660
    Citazione Originariamente Scritto da Lariano Visualizza Messaggio
    Lo scorso fine settimana un abbondare di tristole nel mio vicariato, per altro indossate da sacerdoti tipicamente molto attenti alla liturgia.
    Evidentemente il caldo fa molto male.
    Che saranno pure un abuso, ma io con questo caldo non li metterò all'indice segnalandoli all'inquisizione.
    Sarà che io 15 giorni fa mi stavo sentendo male in chiesa e ho passato buona parte della celebrazione seduta dicendo tra me e me "chi me lo a fatto fare di venire a Messa questa sera" ma proprio non me la sento di condannarli....
    Chi vuol esser lieto sia, di doman non c'è certezza

  4. #4
    Partecipante a CR
    Data Registrazione
    Aug 2017
    Località
    Venezia
    Messaggi
    649
    Qualunque buon appassionato di moda maschile sa che il modo migliore per portare la giacca anche d'estate è scegliere il tessuto giusto, per peso e traspirazione. E i tessuti traspiranti e leggeri sono solo quelli naturali: i tessuti sintetici scaldano molto, non lasciano ben traspirare e conferiscono una sensazione di pesantezza e financo d'appiccico.

    Anche in liturgia, la soluzione permane la stessa: un buon camice interamente di lino leggero e un paramento in seta molto fine, senza eccessivi decori (basta giusto il gallone) e soprattutto senza l'ombra di plastica o qualsiasi altra cosa artificiale. Assicuro che si soffrirà molto di meno che mettendo una tristola, ma magari con un camicione di terital...

    E al massimo, un piccolo ventilatore nei pressi dell'altare (non certo sopra) non mi pare vietato da alcuna rubrica, certo con l'accortezza di nasconderlo il più possibile per ragioni estetiche.

  5. #5
    Iscritto
    Data Registrazione
    Apr 2022
    Località
    Lario
    Messaggi
    382
    Citazione Originariamente Scritto da sere85 Visualizza Messaggio
    Che saranno pure un abuso, ma io con questo caldo non li metterò all'indice segnalandoli all'inquisizione.
    Sarà che io 15 giorni fa mi stavo sentendo male in chiesa e ho passato buona parte della celebrazione seduta dicendo tra me e me "chi me lo a fatto fare di venire a Messa questa sera" ma proprio non me la sento di condannarli....
    Per carità, conoscendo anche i sacerdoti in questione che tipicamente sono molto rispettosi e attenti alla liturgia e che nonostante l'età continuano a dire un elevato numero di messe per accontentare tutti i fedeli e parrocchiani, non mi metto certo a segnalarli ufficialmente.
    Però appunto delle alternative ci sono, e sono state fatte presenti a sacrestani e cerimonieri, in modo che tengano conto del caldo e possano aiutare i sacerdoti, specialmente quelli più anziani.

  6. #6
    Gran CierRino di Platino e Diamanti L'avatar di sere85
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    provincia Brescia
    Età
    36
    Messaggi
    10,660
    Citazione Originariamente Scritto da Traditio Marciana Visualizza Messaggio
    Qualunque buon appassionato di moda maschile sa che il modo migliore per portare la giacca anche d'estate è scegliere il tessuto giusto, per peso e traspirazione. E i tessuti traspiranti e leggeri sono solo quelli naturali: i tessuti sintetici scaldano molto, non lasciano ben traspirare e conferiscono una sensazione di pesantezza e financo d'appiccico.

    Anche in liturgia, la soluzione permane la stessa: un buon camice interamente di lino leggero e un paramento in seta molto fine, senza eccessivi decori (basta giusto il gallone) e soprattutto senza l'ombra di plastica o qualsiasi altra cosa artificiale. Assicuro che si soffrirà molto di meno che mettendo una tristola, ma magari con un camicione di terital...

    E al massimo, un piccolo ventilatore nei pressi dell'altare (non certo sopra) non mi pare vietato da alcuna rubrica, certo con l'accortezza di nasconderlo il più possibile per ragioni estetiche.
    Io penso alla "mia" di sacrestia: ti posso assicurare che non hanno la versione estiva e quella invernale delle vesti
    Chi vuol esser lieto sia, di doman non c'è certezza

  7. #7
    CierRino L'avatar di Verbum Domini
    Data Registrazione
    Jul 2020
    Località
    Casa mia
    Età
    20
    Messaggi
    6,183
    Da me, all'inizio della vita della mia Parrocchia, hanno avuto la grande intelligenza di comprare le Casule Verdi tutte leggere specialmente quelle feriali (quando capitano memorie o feste di Santi o Martiri si sacrificano per quei 40 minuti ma sempre Casula). Purtroppo con questi caldi anomali sono diventate pesanti e infatti da poco hanno fatto fare una casula con un tessuto leggerissimo con una grande croce bianca ricamata applicata e da qualche anno tutti i frati usano solo quella... infatti finita l'estate la togliamo dagli armadi in Sacrestia perchè durerebbe pochissimo con tutti questi utilizzi.
    Amare Dio è, dunque, un viaggiare col cuore verso Dio! (Beato Giovanni Paolo I)

  8. #8
    Gran CierRino di Platino e Diamanti L'avatar di sere85
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    provincia Brescia
    Età
    36
    Messaggi
    10,660
    Citazione Originariamente Scritto da MagisterCerimoniae Visualizza Messaggio
    Dall'inizio dell'estate, ho visto numerosi sacerdoti celebrare con la stola, indossata sopra il camice. E' scorretto? Lo chiedo perché le rubriche liturgiche citano sempre e comunque la casula e/o la pianeta.
    Non è corretto, ma lo avranno fatto per il caldo per evitare di mettere casula o pianeta
    Chi vuol esser lieto sia, di doman non c'è certezza

  9. #9
    Moderatore e Cronista di CR L'avatar di Abbas S:Flaviae
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Civitas Calatanisiadensis
    Messaggi
    9,611
    Purtroppo il caldo sta diventando un problema serio, che va affrontato, perché ne va della salute dei nostri sacerdoti che, in buona parte, sono avanti con l'età.
    I suggerimenti di Traditio sono sicuramente ottimi, ma purtroppo come sa anche lui i tessuti buoni richiedono una certa spesa che non tutte le nostre parrocchie sono in grado di affrontare.
    In una parrocchia ho visto una casula di un tessuto leggerissimo, pesava ancor meno del tulle, ma era un dono costoso fatto a un sacerdote, che poi l'aveva lasciata alla parrocchia.
    Il mio parroco storico, oggi in Cielo, indossava sempre la casula, non l'ho mai visto celebrare solo con la stola, ma parimenti c'era il buon don Paolino, che oggi avrebbe qualcosa come 110 anni, che d'estate celebrava con la sola stola.
    Le tristole le ho viste, ma si trattava di cose anni '70, appese in sacrestia e, fra l'altro, anche parecchio pesanti, quindi poco adatte all'estate, per cui non credo che chi le ha ideate aveva in mente di farne un paramento estivo.
    vi prego, vi imploro con umiltà e con fiducia – permettete a Cristo di parlare all’uomo.

  10. #10
    Gran CierRino di Platino e Diamanti L'avatar di sere85
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    provincia Brescia
    Età
    36
    Messaggi
    10,660
    Le trisole da noi non esistono e, almeno nella chiesa parrocchiale il don ha sempre celebrato con tutti i paramenti.
    Nella chiesina dove celebra Messa solo un giorno feriale invece l'ho visto celebrale solo con la stola (e quando è entrato ho pensato "chissà quelli di CR cosa direbbero"); erano le 18.30, non c'era un filo d'aria, quella chiesa (davvero minuscola) è costruita in maniera che l'ingresso e i banchi siano paralleli quindi aria dalla porta non entra, le finestre sono alte.... insomma non si respirava. Non mi è sembrata la cosa peggiore di quella giornata il fatto che non avesse tutti i paramenti prescritti
    Chi vuol esser lieto sia, di doman non c'è certezza

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
>