Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 35 di 38 PrimaPrima ... 253334353637 ... UltimaUltima
Risultati da 341 a 350 di 377

Discussione: I Ministeri nella Liturgia (istituiti, di fatto, straordinari e altri)

  1. #341
    Cronista di CR L'avatar di PaoVac
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Località
    Archidioecesis Taurinensis
    Età
    48
    Messaggi
    8,117
    Ma qual è la differenza tra ministero straordinario e di fatto?
    Quid quaeritis viventem cum mortuis? (Lc 24, 5)

  2. #342
    Campione di Passaparola di Cattolici Romani L'avatar di Gerensis
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Località
    Casa
    Età
    50
    Messaggi
    9,002
    Citazione Originariamente Scritto da PaoVac Visualizza Messaggio
    Ma qual è la differenza tra ministero straordinario e di fatto?
    Il ministro straordinario riceve un mandato attraverso un rito di istituzione: il caso più conosciuto è il ministro straordinario della comunione; i ministri di fatto, esercitano il servizio di lettore o accolito senza istituzione; OGMR 103 - 104 - 105 elenca altri servizi, qualificandoli come ministero liturgico (in alcuni casi si tratta, a mio avviso, più di professioni che di ministeri in senso stretto).
    Le tipologie di ministero finora descritte nascono e si comprendono all'interno della celebrazione liturgica, anche se la loro attività va oltre rispetto ad essa.

  3. #343
    Cronista di CR L'avatar di PaoVac
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Località
    Archidioecesis Taurinensis
    Età
    48
    Messaggi
    8,117
    Citazione Originariamente Scritto da Gerensis Visualizza Messaggio
    Il ministro straordinario riceve un mandato attraverso un rito di istituzione: il caso più conosciuto è il ministro straordinario della comunione; i ministri di fatto, esercitano il servizio di lettore o accolito senza istituzione; OGMR 103 - 104 - 105 elenca altri servizi, qualificandoli come ministero liturgico (in alcuni casi si tratta, a mio avviso, più di professioni che di ministeri in senso stretto).
    Le tipologie di ministero finora descritte nascono e si comprendono all'interno della celebrazione liturgica, anche se la loro attività va oltre rispetto ad essa.
    Quindi il ministro straordinario, in particolare quello dell'eucaristia, con il mandato, diviene formalmente un ministro istituito?
    Comunque, in genere, nelle parrocchie, vedo generalmente lettori di fatto, senza un particolare mandato, anche perché in teoria il lettore istituito dovrebbe indossare l'abito liturgico, no?
    Quid quaeritis viventem cum mortuis? (Lc 24, 5)

  4. #344
    Campione di Passaparola di Cattolici Romani L'avatar di Gerensis
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Località
    Casa
    Età
    50
    Messaggi
    9,002
    Citazione Originariamente Scritto da PaoVac Visualizza Messaggio
    Quindi il ministro straordinario, in particolare quello dell'eucaristia, con il mandato, diviene formalmente un ministro istituito?
    Sì e no. Sì, perché il rito con il quale riceve il mandato è un'istituzione; no, perché i ministeri istituiti sono l'accolito e il lettore, che hanno come caratteristica la stabilità, cioè sono istituiti una volta sola, mentre il MSC è istituito "a tempo determinato".
    È diverso anche il ministro che istituisce: per il MSC è il parroco, per l'accolito e il lettore è il vescovo.

    Citazione Originariamente Scritto da PaoVac Visualizza Messaggio
    Comunque, in genere, nelle parrocchie, vedo generalmente lettori di fatto, senza un particolare mandato, anche perché in teoria il lettore istituito dovrebbe indossare l'abito liturgico, no?
    Quello dovrebbe indossarlo qualunque ministro svolga un servizio all'interno della celebrazione (però non il MSC che porta la comunione agli infermi nelle loro case), ma qui ci sono consuetudini diverse a seconda delle parrocchie (per non dire delle singole chiese).

  5. #345
    Veterano di CR L'avatar di Card.Luciani
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    (RM)
    Messaggi
    1,647
    Citazione Originariamente Scritto da Gerensis Visualizza Messaggio
    Sì e no. Sì, perché il rito con il quale riceve il mandato è un'istituzione; no, perché i ministeri istituiti sono l'accolito e il lettore, che hanno come caratteristica la stabilità, cioè sono istituiti una volta sola, mentre il MSC è istituito "a tempo determinato". È diverso anche il ministro che istituisce: per il MSC è il parroco, per l'accolito e il lettore è il vescovo.Quello dovrebbe indossarlo qualunque ministro svolga un servizio all'interno della celebrazione (però non il MSC che porta la comunione agli infermi nelle loro case), ma qui ci sono consuetudini diverse a seconda delle parrocchie (per non dire delle singole chiese).
    No, le "consuetudini" a livello parrocchiale sono abusi liturgici; le norme sui MSC della comunione sono stabilite dalla diocesi. Il ministro che, appunto in via straordinaria, viene chiamato per aiutare a distribuire la Comunione, di solito rimane al posto nell'assemblea e si avvicina prima della Comunione, in abito comune, ma decoroso.Per chiarire un po' la differenza, fino a qualche anno fa si parlava di ministero ordinati, istituiti (lettore ed Accolito), riconosciuti (appunto i MSC) e di fatto. L'istituzione riguarda Lettori ed Accoliti e viene conferita dal Vescovo.La stabilità, sostanzialmente, si accompagna all'abito liturgico.
    In necessariis unitas, in dubiis libertas, in omnibus charitas!

  6. #346
    Nuovo iscritto L'avatar di Pao1o
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Località
    Pisa
    Età
    59
    Messaggi
    4

    Rito della comunione fuori della Messa e culto eucaristico (accolito istituito)

    Buongiorno, sono un accolito istituito, avrei bisogno di maggior informazioni, non per mio vanto, ma per essere di maggior aiuto alla comunità. Naturalmente ne parlerei prima col parroco, il quale è però di un altra paese ed ha diverse parrocchie da gestire, secondo me sarebbe ben contento.In breve: ho visto la possibilità per gli accoliti di eseguire il rito della comunione fuori la messa e il culto eucaristico.Ho trovato il libro in pdf, https://upload.wikimedia.org/wikiped...ucaristico.jpg, credo sia uguale a questo http://www.liturgia.maranatha.it/Euc...a/b1/1page.htm. Dato che tutti gli anni, senza sacerdote, organizzo e presiedo le varie novene, mi chiedevo se adesso che sono diventato accolito potessi celebrare secondo il rito fuori messa e distribuire la comunione durante la celebrazione. Non vorrei che fosse un abuso, un volermi mettere al posto del sacerdote, da semplice ministro laico, benché accolito istituito.Il parroco non partecipa mai alle varie novene, per i suoi numerosi impegni pastorali. Facciamo la novena solo a Natale e Pasqua, i partecipanti sarebbero ben lieti di ricevere la Santa Comunione ed assistere a una breve celebrazione.In futuro si potrebbe anche pensare di implementare il numero di occasioni per la comunione fuori della Messa.Naturalmente ne parlerò col mio parroco, ma volevo sapere se ho capito bene, se esiste questa possibilità, se il testo sia stato riformato in qualche modo, non ho mai visto accoliti celebrare in questo modo. Anche perché vivo in un paesino e sono il primo accolito istituito da chissà quanti anni.Grazie delle risposte.

  7. #347
    Iscritto L'avatar di TeIgitur
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Località
    Italia (in passato anche U.S.)
    Messaggi
    383
    Citazione Originariamente Scritto da Pao1o Visualizza Messaggio
    Buongiorno, sono un accolito istituito, avrei bisogno di maggior informazioni, non per mio vanto, ma per essere di maggior aiuto alla comunità. Naturalmente ne parlerei prima col parroco, il quale è però di un altra paese ed ha diverse parrocchie da gestire, secondo me sarebbe ben contento.In breve: ho visto la possibilità per gli accoliti di eseguire il rito della comunione fuori la messa e il culto eucaristico.Ho trovato il libro in pdf, https://upload.wikimedia.org/wikiped...ucaristico.jpg, credo sia uguale a questo http://www.liturgia.maranatha.it/Euc...a/b1/1page.htm. Dato che tutti gli anni, senza sacerdote, organizzo e presiedo le varie novene, mi chiedevo se adesso che sono diventato accolito potessi celebrare secondo il rito fuori messa e distribuire la comunione durante la celebrazione. Non vorrei che fosse un abuso, un volermi mettere al posto del sacerdote, da semplice ministro laico, benché accolito istituito.Il parroco non partecipa mai alle varie novene, per i suoi numerosi impegni pastorali. Facciamo la novena solo a Natale e Pasqua, i partecipanti sarebbero ben lieti di ricevere la Santa Comunione ed assistere a una breve celebrazione.In futuro si potrebbe anche pensare di implementare il numero di occasioni per la comunione fuori della Messa.Naturalmente ne parlerò col mio parroco, ma volevo sapere se ho capito bene, se esiste questa possibilità, se il testo sia stato riformato in qualche modo, non ho mai visto accoliti celebrare in questo modo. Anche perché vivo in un paesino e sono il primo accolito istituito da chissà quanti anni.Grazie delle risposte.
    Mi sembra non ci siano problemi, no? Il rituale prevede espressamente la possibilità che l'accolito istituito possa distribuire la comunione, se il sacerdote e il diacono mancano per impegni, infermità, vecchiaia, ecc. L'unica differenza è che cambiano alcune formule nel rito (per esempio, se uno non è sacerdote o diacono non può dire "Il Signore sia con voi", non può fare l'omelia, ecc.), ma nel rituale è spiegato tutto.
    Rorate, caeli, desuper, et nubes pluant iustum. Aperiatur terra, et germinet Salvatorem

  8. #348
    Collaboratore di "Dottrina della Fede" L'avatar di SantoSubito
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Località
    Padova
    Età
    30
    Messaggi
    3,530
    No, non puoi farlo. Tutte le occasioni di Comunione fuori della Messa in assenza di presbitero (malati a parte, si intende, per i quali hai già la delega da parte del tuo Parroco che te li affida) in Italia devono essere espressamente autorizzate dall'Ordinario del luogo.

    Diciamo così: per il ministero puoi farlo, è valido; ma non hai l'autorizzazione, quindi non è lecito.
    Crediamo in un solo Dio, non in un Dio solo!

  9. #349
    Nuovo iscritto
    Data Registrazione
    Apr 2019
    Località
    Palermo
    Età
    37
    Messaggi
    14
    Scusate ma come si avvia una nuova discussione?

  10. #350
    Iscritto L'avatar di TeIgitur
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Località
    Italia (in passato anche U.S.)
    Messaggi
    383
    Citazione Originariamente Scritto da SantoSubito Visualizza Messaggio
    No, non puoi farlo. Tutte le occasioni di Comunione fuori della Messa in assenza di presbitero (malati a parte, si intende, per i quali hai già la delega da parte del tuo Parroco che te li affida) in Italia devono essere espressamente autorizzate dall'Ordinario del luogo.

    Diciamo così: per il ministero puoi farlo, è valido; ma non hai l'autorizzazione, quindi non è lecito.
    Ma non aveva detto che era stato autorizzato? OK, ho riletto ed effettivamente non l'aveva detto da nessuna parte. Scusate le allucinazioni
    Rorate, caeli, desuper, et nubes pluant iustum. Aperiatur terra, et germinet Salvatorem

Discussioni Simili

  1. La lingua nella liturgia di Rito Romano
    Di Vox Populi nel forum Liturgia
    Risposte: 47
    Ultimo Messaggio: 09-09-2017, 12:45
  2. Cerimonie successive all'elezione del Papa nella liturgia antica
    Di DOMINVS IN PRIMIS nel forum Liturgie secondo l'Usus Antiquior dei Riti Romano e Ambrosiano
    Risposte: 22
    Ultimo Messaggio: 24-01-2012, 22:15
  3. Risposte: 22
    Ultimo Messaggio: 06-11-2008, 20:24
  4. Lumen gentium: "Ministeri"
    Di Benaco nel forum Catechismo
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 12-09-2007, 17:58

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
>